crowdiario capitolo III: dietro le quinte del crowdfunding - Tou.Play
1284
post-template-default,single,single-post,postid-1284,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-3,qode-product-single-wide-gallery,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

crowdiario capitolo III: dietro le quinte del crowdfunding

crowdiario capitolo III:  dietro le quinte del crowdfunding

Manca meno di un mese al termine della nostra campagna di Crowdfunding su produzioni dal basso “Tou.Play e il Trono di Puglia”. Grazie ai 31 sostenitori che hanno creduto in noi siamo vicinissimi al raggiungimento del primo obiettivo dei 2000 euro.
La settimana scorsa vi ho spiegato perchè dovreste aiutarci nella realizzazione di questo progetto, oggi voglio svelarvi alcuni retroscena e curiosità legate alla preparazione del nostro librogame turistico.

I ruoli

Nella stesura di un libro è fondamentale capire chi fa cosa. Nel nostro caso i ruoli base sono chiari.
Anna è la nostra illustratrice, disegna ed elabora grafiche per arricchire il libro di contenuti visivi.
Arturo è la nostra guida turistica, fornisce date, fatti storici e informazioni architettoniche sui Castelli di Puglia.
Andrea è il nostro game designer ma allo stesso tempo storyteller, realizza una dinamica di gioco che lega alla storia del libro, scritta sempre da lui.
Ma c’è di più. Anna è stata nominata la direttrice artistica del librogame turistico. Per festeggiare questa nomina Andrea sta pensando ad un accessorio da regalarle che sia degno del suo ruolo. Avete suggerimenti?
Inoltre sono stati nominati due aiutanti extra Tou.Play per la stesura del libro, Leonardo e  Antonio.
In che settore saranno di supporto? Lo scoprirete seguendo il nostro blog.

Le ispirazioni

Per scrivere un libro occorre avere la giusta ispirazione. Il nostro Andrea lo sa bene. Lui però non la trova in altri libri, in film , o in opere d’arte. Lui trova ispirazione in forma liquida. Il suo segreto sta nel bere il Moscow Mule, un cocktail di cui ora vi riassumo la ricetta nel caso anche voi aveste bisogno d’ispirazione. (Vi assicuriamo che Andrea beve Moscow Mule in quantità e modalità sane e regolari).
Per preparare un Moscow Mule prendete 4,5 cl di vodka ; 12 cl di ginger beer; 0,5 cl di succo di lime. Colmate un bicchiere di ghiaccio, versate la vodka, la ginger beer, quindi finite con il succo di lime e guarnite con una fetta di lime o limone.

i dettagli

Quello che permette ad un libro di distinguersi sono i dettagli. Dettagli sia estetici che di contenuti.

Il team è al lavoro per creare un prodotto editoriale unico nel suo genere. Al momento posso solo darvi alcuni indizi. Virruzzo, India, vampiri. Come possono essere combinati e cosa c’entrano con un librogame turistico sui
Castelli di Puglia? Provate a indovinare. E aspettare di sapere la soluzione nelle prossime settimane.

Nel frattempo la nostra campagna di crowdfunding continua, vogliamo raggiungere il primo obiettivo dei 2000 euro e provare a superarlo. Andando oltre questa cifra ci saranno delle sorprese non solo per chi ci sosterrà da ora in poi, ma anche per chi ci ha già sostenuto nei primi 22 giorni di campagna.
Per questo non vogliamo condurre una campagna di crowdfunding solo online,  e per il prossimo fine settimana abbiamo pensato a due eventi per far vivere un’esperienza in stile Tou.Play e raccontare di noi dal vivo e non dietro ad un schermo!
Il 23 pomeriggio vi aspettiamo a Conversano per un’Invasione Digitale, una visita guidata smart e social. La partecipazione è gratuita, ma occorre registrarsi.

Il 24 mattina invece, in occasione della vigilia del compleanno del quartiere Murat di Bari, Tou.Play in collaborazione con il Cavanbah  vi invita ad una domenica all’insegna del buon cibo, del buon bere e della cultura. Aperitivo con birre artigianali e visita guidata del borgo antico in stile Tou.Play.
Alla prossima settimana!
#sharethepriscio e lasciati #PugliaRE